Le parole sono importanti

Come si fa a costruire consenso intorno a una proposta politica, a un leader, a un partito? Come si fa a creare un messaggio comprensibile, convincente e che non si dimentica?

A queste domande risponde il mio Le parole sono importanti. I politici italiani alla prova della comunicazione edito da Carocci e, da oggi, in libreria.

Il libro svela le tecniche di comunicazione impiegate dai principali protagonisti della politica italiana – da Di Pietro a Vendola, da Casini a Grillo.

Il testo sfata alcuni luoghi comuni, come l’idea che il linguaggio della Lega sia rozzo e spontaneo o che le barzellette del Cavaliere siano la mera espressione del carattere ridanciano del personaggio. O, infine – il più radicato di tutti, diffuso soprattutto nel centrosinistra – l’idea che per convincere le persone sia sufficiente dire “le cose come stanno”.

Dove lo puoi trovare? Nelle librerie e nei negozi on line (per esempio su Amazon, Ibs, FeltrinelliFnac e, ovviamente, sul sito dell’editore, Carocci).

In sintesi:

Le parole sono importanti. I politici italiani alla prova della comunicazione.
Gianluca Giansante
Carocci editore
172 pagg., 15 euro




Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.gianlucagiansante.com/home/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

10 Commenti su “Le parole sono importanti”

  1. […] attraverso narrazioni interdipenenti, tutte a sostegno del raggiungimento dell’obiettivo: citando Gianluca Giansante, la contrapposizione fra Nord produttivo e Sud assistito e, insieme, l’intolleranza verso il diverso, poco importa se straniero o meridionale.La forza […]

  2. […] attraverso narrazioni interdipenenti, tutte a sostegno del raggiungimento dell’obiettivo: citando Gianluca Giansante, la contrapposizione fra Nord produttivo e Sud assistito e, insieme, l’intolleranza verso il diverso, poco importa se straniero o […]

Lascia un commento su Le favole della Lega | Alfredo Andreani

Fai clic qui per annullare la risposta.

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>